«Ha ucciso mio fratello»: uomo denuncia patrigno 50 anni dopo

Corriere della Sera   👤 34 🕔 Cronaca

Paul Booth è morto a un anno e mezzo nel 1968 con la testa fracassata. All’epoca si pensò a un incidente. Il processo al presunto omicida, oggi 71enne, è stato riaperto sulla base dei ricordi di quello che allora era un bimbo di 4 anni …


Leggi l'articolo »

Notizie collegate

Denunciò un prete pedofilo, ex detective risarcito 50 anni dopo le dimissioni forzate

✎ La Repubblica 🕔 8/05/2018 • 10:38 Esteri

Pamela Anderson: «Il mio uomo ha 20 anni meno, ma la giovane sono io»

✎ Corriere della Sera 🕔 20/05/2018 • 11:47

Sopravvissuto al mostro di Firenze dopo 50 anni racconta: “Vidi il sangue di mia madre e iniziai a piangere”

✎ Tgcom24 🕔 23/06/2018 • 12:02 Cronaca

Napoli, ucciso dopo lite in discoPresi i presunti assassini, uno ha 16 anni

✎ Corriere della Sera 🕔 12/06/2018 • 10:41 Napoli

Jane Birkin: 50 anni dopo censurano ancora «Je t’aime... moi non plus»

✎ Corriere della Sera 🕔 2/06/2018 • 20:39 Spettacolo

'The Boys in the Band', ritorno in scena 50 anni dopo: "Oggi la mentalità è cambiata"

✎ La Repubblica 🕔 9/06/2018 • 15:42

'Nostra signora dei turchi', 50 anni dopo torna l'ardito film-non film di Carmelo Bene

✎ La Repubblica 🕔 13/06/2018 • 11:28

«Mio fratello ucciso in Afghanistan. Era con i mujaheddin contro i russi»

✎ Corriere della Sera 🕔 11/05/2018 • 22:45 Cronaca

Gobbi, il ‘68 con gli occhi di un cronista, 50 anni dopo

✎ Corriere della Sera 🕔 22/05/2018 • 20:04 Napoli

Londra, bimbe violentate nel 1970 Arrestato 50 anni dopo a Caserta

✎ Corriere della Sera 🕔 23/05/2018 • 05:09 Cronaca