«Io, arrivato su un barcone dalla Libia, mi sono laureato in Cattolica»

Corriere della Sera   👤 5 🕔

Suo padre voleva che facesse l’imam. Ma Tawfik lascia l’Egitto nel 2006 a 17 anni e sbarca in Italia. Lavora per mantenersi grazie a Don Colmegna e si laurea. «Le religioni - dice - seguono percorsi diversi per arrivare a uno stesso punto, il centro» …


Leggi l'articolo »

Notizie collegate

L’arrivo dalla Libia in barcone, poi l’ordine di colpire la folla

✎ Corriere della Sera 🕔 26/04/2018 • 21:35 Cronaca

Yannik Nézet-Séguin, nuovo direttore del Metropolitan: «Io, cattolico e gay»

✎ Corriere della Sera 🕔 25/04/2018 • 16:48 Spettacolo

Allarme di Minniti: combattenti Isis in fuga da Iraq e Siria potrebbero arrivare in Europa con i barconi dei migranti

✎ La Repubblica 🕔 3/05/2018 • 20:12 Cronaca

Diplomati magistrali, lettera di una maestra laureata (e arrabbiata): «Io, superata anche da mia zia casalinga»

✎ Corriere della Sera 🕔 8/05/2018 • 14:59

Arriva IO, l'applicazione per ricevere e pagare i servizi della Pubblica Amministrazione

✎ Il Sole 24 ORE 🕔 22/05/2018 • 17:33

Napoli, dall’Africa in Italia su un barcone: giovanissime costrette a prostituirsi

✎ Corriere della Sera 🕔 22/05/2018 • 07:43 Napoli

Torino, nella fucina dei baby calciatori arriva il 'fair play manager': "Io, sugli spalti per calmare i genitori"

✎ La Repubblica 🕔 26/04/2018 • 17:09 Torino

Passaggio di consegne al Commercio, arriva Cafarotti. Meloni: lo sviluppo lo tengo io

✎ Corriere della Sera 🕔 3/05/2018 • 18:58 Roma

Violentata in Libia, resta incinta  e perde la figlia all'arrivo in Italia

✎ Corriere della Sera 🕔 4/04/2018 • 12:41

Migranti, Centro Astalli: "Il 40 per cento di chi arriva dalla Libia soffre per le violenze e i traumi subiti"

✎ La Repubblica 🕔 9/04/2018 • 11:33 Cronaca