La scritta "Black lives matter", il nome di Floyd scandito e l'impegno a sconfiggere le discriminazioni e le violenze in Australia hanno sfidato le regole anti-Covid, con le manifestazioni, da Sydney a Melbourne, che inizialmente erano state vietate dalle autorità.   "E' ora di bruciare il razzismo istituzionale", è risuonato da un megafono a Londra tra la folla davanti al palazzo del parlamento inglese mentre raduni e cortei per chiedere "giustizia per tutti" si sono svolti in molte …


Leggi l'articolo »

Notizie collegate

Denver, tutti come Floyd: faccia a terra e mani legate, gridano "non posso respirare"

✎ La Repubblica 🕔 31/05/2020 • 12:29

George Floyd, la Nascar vieta le bandiere sudiste. La vittoria di Bubba Wallace, unico pilota afroamericano

✎ Corriere della Sera 🕔 11/06/2020 • 00:31 Sport

Caso George Floyd, la maglietta di LeBron James: «Non riesco a respirare». Quando lo sport insorge contro il razzismo

✎ Corriere della Sera 🕔 28/05/2020 • 14:55

Il commovente monologo di Irama per George Floyd: "Chi decide chi deve respirare?"

✎ Tgcom24 🕔 6/06/2020 • 00:39 Spettacolo

Il fratello di George Floyd al Congresso Usa: "Cambiate il mondo"

✎ Tgcom24 🕔 10/06/2020 • 17:25 Esteri

Madonna furiosa per l'uccisione di George Floyd: "Voglio giustizia, Fuck The Police!"

✎ Tgcom24 🕔 27/05/2020 • 09:19 Spettacolo

Usa, la figlia di George Floyd: "Papà ha cambiato il mondo"

✎ La Repubblica 🕔 3/06/2020 • 20:42 Esteri

George Floyd, manifestazioni in tutti gli Stati Uniti

✎ Tgcom24 🕔 6/06/2020 • 23:00 Esteri

In ginocchio per Floyd: manifestazioni in tutto il mondo

✎ Tgcom24 🕔 7/06/2020 • 19:33 Cronaca

Lo street artist omaggia George Floyd: il graffito per Black Lives Matter

✎ La Repubblica 🕔 2/07/2020 • 13:42